lunedì 1 gennaio 2018

TABELLA CONVERSIONE GLICATA

TABELLA DI CONVERSIONE  EMOGLOBINA GLICATA

NELLA PRIMA COLONNA IN NERO IL VECCHIO VALORE PERCETUALE  ... %
NELLA SECONDA COLONNA IN ROSSO IL NUOVO VALORE ...........  mmol/mol


Recentemente presso i laboratori analisi viene indicato il valore della seconda colonna.
Per il calcolo della "glicemia media" viene usata la seguente formula (equazione di primo grado):

Glicemia Media (mg/dl) = [Emoglobina Glicata (%) x 28,7] – 46,7

dalla quale deriva che: 

l' Emoglobina Glicata (%) = [Glicemia Media + 46,7] : 28,7

In altre parole significa questo: Se nel periodo di 3-4 mesi sono stati fatti controlli intelligenti della glicemia (digiuno, pre e post prandiale, pre e post cena) e si fa la media dei valori, il valore del  laboratorio, non dovrebbe discostarsi di molto dal valore ottenuto con i dati dell'autocontrollo. 
Si tenga presente che il S.S.N. riconosce solo 25 striscie reattive che devono durare 6 mesi e che bisogna essere accreditati presso il Centro Antidiabetico.

ESEMPIO - ottenuto con l'utilizzo di un foglio di calcolo Excel.
Nello schema sono stati inseriti 15 auto-controlli effettuati nell'arco di circa 3 mesi; ma è stato fatto dopo il giorno 30/11, data di un esame di laboratorio che dava questi risultati :
P - Glucosio =168
B - HbA1c (emoglobina glicata) = 58; corrisponde a 7,5% (tabella).


Si è deciso conseguentemente di introdurre nella dieta pane e pasta con farina integrale e di limitarne il consumo. I valori di dicembre, sono inferiori a quelli di novembre. La "glicata" dei tre mesi precedenti calcolata con i valori dell'autocontrollo in data 30/12 risulta leggermente inferiore a quella del laboratorio del 30/11. 

 

Conversione tra valore %, valore laboratorio e glicemia media

Cliccando nell'indirizzo qui sotto, nel sito c'è una applicazione con la quale si possono ottenere due dei tre valori conoscendone 1, ad esempio conoscendo la  media si possono ottenere sia l'emoglobina glicata percentuale, che il valore mmol/mol:


E' importante fare la prova confrontando i valori forniti dalle analisi del  laboratorio, ricordando che le analisi devono essere effettuate due volte all'anno (una sola volta se i valori sono stabili, ma anche ogni 3 mesi in caso di instabilità)


ALLE PERSONE CON DIABETE T2 BEN CONTROLLATO E STABILE
SI CONSIGLIA QUESTO SCHEMA